Fimit's Board of Directors approves Beta Fund management Reports 2009, June 30th

FIMIT SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2009 DEI FONDI IMMOBILIARI ALPHA E BETA

  • FONDO ALPHA 
    • NAV: euro 416.533.307 
    • valore unitario della quota: euro 4.009,948
    • dividendo semestrale: euro 47,80 lordi pro quota
    • pay back lordo: 62,32% (rispetto al valore della quota al collocamento) 
  • FONDO BETA
    • NAV: euro 160.396.248
    • valore unitario della quota: euro 597,437 
    • dividendo semestrale: euro 11,45 lordi pro quota
    • pay back lordo: 95,33% (rispetto al valore della quota al collocamento)

Roma, 31 agosto 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR – Fondi Immobiliari Italiani Società di Gestione del Risparmio, ha approvato in data 29 agosto 2009,in prosecuzione della riunione del 28 agosto 2009, i rendiconti di gestione dei Fondi Immobiliari Alpha e Beta.

Fondo Alpha

Il valore complessivo netto (NAV) del Fondo si è incrementato nell’arco del semestre di euro 23.020.253 e, pertanto, il suo valore al 30 giugno 2009 è pari a euro 416.533.307 (il valore al 31 dicembre 2008 era di euro 393.513.054).
Conseguentemente il valore della quota, pari a euro 4.009,948, si è incrementato di euro 221,615 (+5,85% rispetto al valore al 31 dicembre 2008 di euro 3.788,333).

Il valore del Fondo dall’avvio dell’operatività, 1 marzo 2001, al 30 giugno 2009, ha riscontrato un aumento del 60,40%, passando da un valore iniziale di euro 259.687.500 al valore attuale di euro 416.533.307.
Il tasso interno di rendimento, calcolato in base al valore del Fondo alla data del rendiconto, a quello iniziale e ai flussi di cassa (proventi distribuiti) intervenuti fino alla data del rendiconto, è pari al 12,57% mentre lo stesso tasso di rendimento calcolato sul valore di collocamento della quota (2.600 euro) risulta essere pari al 15,23%.

Per quanto concerne i proventi, il Fondo, che per l’esercizio 2008 aveva distribuito complessivi euro 5.630.025 (euro 54,20 per quota), per il primo semestre 2009 distribuirà un ammontare complessivo di euro 4.965.225, corrispondente a euro 47,80 per ciascuna delle 103.875 quote in circolazione; tale somma corrisponde alla totalità dei proventi, al netto dei dovuti arrotondamenti, maturati nel semestre.

Considerando che, al 30 giugno 2009, la somma dei proventi distribuiti per singola quota dalla data di avviodell’operatività ammontava a 1.620,35, si hanno i seguenti risultati:

  • pay back lordo (rapporto tra proventi distribuiti per singola quota e prezzo di acquisto al collocamento nel 2002 pari a euro 2.600,00): +62,32% 
  •  pay back sul valore nominale (rapporto tra proventi distribuiti per singola quota e valore nominale al valore iniziale della quota, euro 2.500,00): +64,81%
  •  pay back sul valore di Borsa al 30.06.09 (rapporto tra proventi e valore di Borsa al 30 giugno 2009 pari a euro 2.010,00): +80,61%

La data di stacco del provento sarà il 14 settembre 2009 con data di pagamento il 17 settembre 2009.

Per quanto riguarda l’attivo, il patrimonio immobiliare ammonta a euro 485.145.277 e comprende la voce “Immobili dati in locazione” per euro 403.599.627 e la voce “Altri immobili” per euro 81.542.650, che accoglie il valore di tre immobili presenti nel portafoglio del Fondo non locati alla data del 30 giugno 2009.
La liquidità disponibile è pari a euro 5.462.372.
La voce “Altre attività”, pari a euro 19.894.942, ha registrato, rispetto all’esercizio precedente, un incremento di euro 1.371.657.
Le passività sono costituite dalle voci: “Finanziamenti ricevuti” pari a euro 105.448.917. Rispetto al 31 dicembre 2008, l’indebitamento complessivo è aumentato di euro 16.946.502; in particolare, si registra un incremento dell’esposizione a lungo termine per euro 26.759.322 ed un decremento di quella a breve termine di euro 9.812.820.
Nel corso del semestre è continuata l’attività di ottimizzazione delle linee di debito a breve del Fondo, con l’obiettivo di trasformare le stesse a medio-lungo termine.  

La leva utilizzata dal Fondo è pari al 21,74%1 (rispetto a un massimo consentito del 60% del valore degli immobili, dei diritti reali immobiliari e delle partecipazioni in società immobiliari e del 20% del valore degli altri beni).

La voce “Altre passività” pari complessivamente a euro 15.721.734, risulta diminuita rispetto ai valori al 31 dicembre 2008, di euro 15.754.187.
Per i dettagli si rimanda comunque al Rendiconto.

Fondo Beta

Il valore complessivo netto (NAV) al 30 giugno 2009 è pari a euro 160.396.248 rispetto al valore al 31 dicembre 2008 che era di euro 181.583.635.

La variazione complessiva del NAV è riconducibile ai seguenti fattori:

  • incremento a fronte dell’utile registrato nel semestre, pari ad euro 2.183.275,31 (euro 8,132 per quota); 
  • decremento a fronte della distribuzione dei proventi avvenuta in data 12 marzo 2009, per complessivi euro 19.598.602,00 (euro 73,000 per quota);
  • decremento a fronte dei rimborsi parziali pro-quota avvenuti in data 12 marzo 2009 per complessivi euro 3.772.059,70 (euro 14,050 per quota).

Dal 1 gennaio 2004, data di apporto, al 30 giugno 2009, data del presente rendiconto, il valore complessivo netto (NAV) del Fondo si è decrementato passando da euro 268.474.000 ad euro 160.396.248. Il valore unitario della quota è passato da euro 1.000 a euro 597,437 con un decremento del 40,26%; considerando le distribuzioni dei proventi, per un totale di euro 572,97 per quota, ed i rimborsi parziali pro-quota di euro 475,75, che hanno inciso complessivamente per il 104,87% rispetto al valore iniziale della quota (1.000 euro), l’incremento di valore realizzato è pari al 64,62%.

Considerando che il pay back per singola quota (calcolato sulla somma di proventi e rimborsi già effettuati) è pari a euro 1.048,72, si hanno i seguenti risultati:

  • pay back lordo (rapporto tra proventi e rimborsi distribuiti per singola quota e prezzo di acquisto al collocamento nel 2005 pari a euro 1.100,00): +95,34% 
  • pay back sul valore nominale (rapporto tra proventi distribuiti per singola quota e valore nominale al valore iniziale della quota pari a euro 1.000,00): +104,87%
  • pay back sul valore di Borsa al 30.06.09 (rapporto tra proventi e valore di Borsa al 30 giugno 2009 pari a euro 475,00): +220,78%

Il tasso interno di rendimento, calcolato sulla base del valore iniziale del Fondo, dei flussi di cassa in uscita (proventi distribuiti e rimborsi pro-quota effettuati) e del valore del NAV al 30 giugno 2009, risulta pari all’11,57% mentre lo stesso tasso di rendimento calcolato sul valore di collocamento della quota (1.100 euro) risulta essere pari al 16,00%.

Il Fondo distribuirà un ammontare complessivo di euro 3.074.027,30 pari al 100% dei proventi maturati nel semestre (al netto dei dovuti arrotondamenti), pari ad un provento di euro 11,45 per ciascuna quota.

La data di stacco del provento sarà il 14 settembre 2009 con data di pagamento il 17 settembre 2009.

Per quanto riguarda la composizione dell’attivo è diminuita rispetto al 31 dicembre 2008 l’incidenza della voce “Strumenti finanziari” a seguito del disinvestimento delle quote di OICR del Fondo “Omicron Plus Immobiliare” avvenuta nel corso del semestre. Il totale di questa voce al 30 giugno 2009 è pari a euro 8.897.378 ed è costituita dalla partecipazione di controllo nella “Da Vinci S.r.l.” e dalla partecipazione non di controllo nella “Progetto Alfiere S.p.A.”.
Il valore degli immobili al 30 giugno 2009 è pari a euro 180.038.122.
La liquidità disponibile al 30 giugno 2009 è pari a euro 7.442.832.
La voce “Altre attività” (che comprende, fra gli altri, crediti per IVA chiesta a rimborso, crediti verso clienti e fornitori, depositi cauzionali, note di credito, ecc.) è pari a euro 20.625.480.

La leva utilizzata dal Fondo è pari al 22,34%2 (rispetto a un massimo consentito del 60% del valore degli immobili, dei diritti reali immobiliari e delle partecipazioni in società immobiliari e del 20% del valore degli altri beni).

Comunicato svolto ai sensi dell’ art. 103 della Deliberazione CONSOB n.11971/99

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.